Pronostici calcio

Pronostici calcio per le tue
scommesse

Lascia il tuo ego a casa

pokerOgnuno di noi giocatori di Texas Hold’em ha il proprio orgoglio, che spesso pero’ non e’ amico al tavolo da Poker. Quando infatti sta giocando una partita di Texas Hold’em e’ necessario liberare la nostra mente da ogni sentimento in grado di peggiorare il nostro gioco: rabbia, frustrazione, desiderio di rivalsa, invidia etc.. non sono benvenuti al tavolo da poker ed e’ meglio limitarne o annullarne del tutto l’impatto. In particolare mi riferisco a quei giocatori di Texas Hold’em, definiti ego players, i quali ne fanno una questione personale per ogni mano: sia che vengano bluffati, sia che vengano rilanciati, sia che vengano callati con una mano migliore. Tali giocatori vedono il Texas Hold’em come uno scontro tra personalita’, ingaggiando spesso duelli di rilanci quando incontrano un proprio simile, oppure rimanendo in piatti che non gli appartengono, motivati dal solo fatto che un proprio “nemico” e’ ancora presente. Fidatevi che questo tipo di players non e’ destinato a fare strada nel mondo del Texas Hold’em.

LA CORRETTA MANIERA DI VEDERE LE COSE

Ricordiamoci sempre che quando stiamo giocando una partita di Texas Hold’em, o di poker in generale, le nostre chips non ha piu’ valore di altre, e nessuno preferisce le nostre chips a quelle di un altro giocatore: e’ semplicemente il tipo di gioco che impone questo, ovvero che ogni giocatore debba cercare di vincere quante piu’chips possibile. Nessuna sfida personale. Quindi quando qualcuno rilancia la nostra continuation bet e poi mostra un puro bluff non lo fa perche’ gli stiamo antipatici, ma lo fa’ perche’ e’ cosi’ che si gioca a Texas Hold’em, ovvero le sue azioni sono motivate da ragionamenti logici, per esempio la nostra tendenza ad effettuare continuation bet troppo spesso, e da considerazioni razionali, mostrandoci il bluff tale giocatore spera di indurci in tilt.

PACE INTERIORE

Quindi se siete giocatori di Texas Hold’em con tali tendenze cercate di adottare un atteggiamento “pacifico” verso voi stessi, evitando di prendervela per questa o quella giocata effettuata da Tizio o Sempronio, ma invece sfortavei di essere “nice guys” evitando commenti, e implicitamente accettando le regole del gioco. E provate a mettervi nei panni del giocatore al quale avete rilanciato ogni singola puntata, perche’ ogni volta avevate in mano un buon punto, non pensate che anche lui debba sentirsi offeso dal vostro comportamento, e magari cercare la prossima occasione per farvi pagare l’affronto di avere rilanciato le sue puntate cosi’ spesso? Siate sicuri che se avrete di fronte un buon giocatore di Texas Hold’em questo non accadra’. Mettere da parte il proprio orgoglio e il proprio ego e’ capacita’ indispensabile per un giocatore di Texas Hold’em, il quale deve essere in grado di non lasciare che i sentimenti prendano il sopravvento sulla razionalita’.

Articolo a cura di Poker.it

Le provocazioni al tavolo di Texas Hold’em

provocazioniAi giocatori di Texas Hold’em italiani piace, forse più che a chiunque altro, provocare il proprio avversario, utilizzando ogni genere di stratagemma: commentando le cattive giocate, esultando e a volte offendendo il malcapitato di turno, lamentandosi con una terza persona quando qualcuno, magari un novizio del Texas Hold’em, comette un errore grossolano ma viene premiato dalla dea bendata. Questo genere di comportamenti genera una tensione al tavolo che danneggia non solo il provocatore ma anche il provocato, dando vita ad una competitività estrema tra i due o più giocatori coinvolti, riducendone la qualità del gioco ed aumentandone la tendenza a fare call senza pensarci troppo su.

FREE MONEY

Essendo il Texas Hold’em un gioco a somma nulla, ovvero quando c’è qualcuno che perde ci deve per forza essere qualcun altro che vince, tutto questo significa che i giocatori non coinvolti nella “battaglia” avranno tutto da guadagnare da questa situazione. Se infatti sono presenti 8 giocatori al tavolo, e due players iniziano un sanguinoso conflitto, il valore atteso di questi ultimi diminuira di una variabile X, corrispondente all’esatto aumento del valore atteso degli altri 6 players seduti al tavolo, ponderato per il loro livello di abilità. Questi giocatori di Texas Hold’em vedranno dunque aumentare il proprio tasso di vincita senza aver fatto nulla, ma solo grazie alle escandescenza di due loro colleghi che continueranno a darsi battaglia finchè uno dei due non avrà la meglio, salvo poi rendersi conto che a perdere sono entrambi.

MAI PARTECIPARE AD UNA PROVOCAZIONE

Il buon giocatore di Texas Hold’em in questi casi non si schiera mai con uno o con l’altro dei contendenti, poiché in questo modo finirebbe per diventare a sua volta un bersaglio, ma invece si limita a gesti e parole di circostanza, dimostrando a chiunque di non voler essere coinvolto nella disputa. Allo stesso modo quando subiamo una provocazione da un altro giocatore è molto meglio mordersi la lingua e ingoiare il rospo, piuttosto che controbattere, dal momento che così facendo diamo vita a quello che effettivamente lui vuole: una battaglia. Le battaglie di Texas Hold’em finiscono senza vincitori e con tanti vinti. Chiaramente mai e poi mai vorremmo essere noi a provocare un avversario, se non i casi particolarissimi tipicamente legati ad Heads Up finali di un torneo di Texas Hold’em, perché non solo dimostrazione di cattiva educazione e scarsa sportività ma anche controproducente per il nostro portafoglio.

Articolo a cura di Poker.it, portale di informazione sul poker online in Italia.

PR: wait… I: wait… L: wait… LD: wait… I: wait… wait… Rank: wait… Traffic: wait… Price: wait… C: wait…

Torneo di Poker – Pronostitalia Monday 1€

Torneo PokerPronostitalia.com è lieta di annunciare a tutti i suoi utenti il primo torneo di poker texas hold’em riservato ai soli utenti di Pronostitalia.com

Piattaforma torneo: Pokerstars.it
Nome Torneo: Pronostitalia Mon 1€
Tipologia: Limite Hold’em
Codice torneo AAMS: L27AA004F4BD3KF
Buy-in: 1€
Iscritti: max 5.000
Data torneo: 7 giugno 2010 ore 22:00
I premi saranno annunciati dopo la chiusura della registrazione

La password di iscrizione la trovate qui

Concetti di cash game

Cash game e Texas HoldemIl Texas Hold’em in modalità cash game sembra ormai essere alle porte nel bel paese e la mia preoccupazione maggiore è far sì che i miei lettori non arrivino impreparati a questo evento. Ricordiamoci infatti che la maggior parte dei players di Texas Hold’em italiani non hanno mai giocato neppure una singola mano di cash game, essendo questa disciplina non consentita nelle poker rooms italiane.

Read moreConcetti di cash game

This website is not part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this website is not endorsed by Facebook in any way, Facebook is a trademark of Facebook Inc.