Pronostici calcio

Pronostici calcio per le tue
scommesse

jeu – paris sportifs – casino

Jeu – gioco, paris sportifs – scommesse sportive e casino – casinò sono state tra le parole più cercate su google quest’anno in Francia. Una crescita del mercato regolamentato del gioco che ha portato ad una crescita dell’interesse dei francesi verso questo settore. In genere succede il contrario. I cittadini creano una domanda e lo stato risponde, invece qui lo stato ha creato una domanda e i cittadini hanno risposto manifestando il proprio interesse.

Da fonte agicoscommesse, le parole jeu e paris sportifs sono state cercate su google france circa 11 milioni di volte al mese mentre poker 2,7 miloni di volte. Sono state battute di gran lunga keywords straricercate come Herry Potter e Lady Gaga a testimonianza del fatto che nella cultura contemporanea qualcosa sta cambiando davvero e il settore del gioco ( jeu ) gioca appunto un ruolo di protagonista.

Da fonte jamma infatti si apprende che per i ministri europei il gambling , in italiano gioco d’azzardo, resterà argomento prioritario per i prossimi 18 mesi , periodo nel quale a mio avviso si tenterà di armonizzare il settore con regolamentazioni valide per tutti gli stati membri.

Consigli scommesse – cosa abbiamo imparato nel 2010

betting
betting

Carissimi amici di Pronostitalia.com,

siamo giunti alla fine del 2010 e ciò vuol dire che è passato un altro anno di scommesse, di emozioni, di bollette, di sistemi tentati per limitare le perdite e massimizzare i profitti.

Sicuramente molti saranno stati gli errori che ognuno di noi ha commesso nelle proprie scommesse sportive e altrettante le volte che ci siamo “mangiati le mani” perchè sapevamo apriori che “..quello” non era l’evento giusto su cui scommettere e alla fine proprio per “… quello” abbiamo perso.

Vediamo dunque cosa abbiamo imparato dagli errori sul betting commessi nel 2010 e cerchiamo quindi di estrapolare dei consigli per le nostre scommesse sportive.


  1. meglio accontentarsi di vincere un maggior numero di singole che tentare la fortuna con multiple che saltano sempre per un evento
  2. se proprio si vuole puntare su multiple ad alto moltiplicatore tentare almeno di svilupparle in un sistema a correzione di errori  che meglio si addice alle nostre possibilità e alle nostre tasche
  3. gestire il portafoglio in modo da non trovarsi al verde in pochissimo tempo
  4. cercare di carpire il maggior numero di informazioni su un determinato evento prima di investire dei soldi in scommesse che lo riguardano
  5. prima di vedere le quote di un evento da pronosticare provare a quotarlo da soli e a stabilire poi se effettivamente vale la pena di puntare alla quota proposta dal bookmaker
  6. sfruttare gli errori di quote dei bookmaker
  7. aprire i conti su più bookmakers in modo da poter sfruttare sempre le quote migliori
  8. forse il più importante di tutti i consigli … ricordare che scommettere è un gioco e pertanto non fatelo diventare una malattia.

Con questo vi auguro un felice anno nuovo ricco di salute e perchè no … anche di belle vincite.


P.S.: Se siete d’accordo con quanto scritto qui sopra Vi invito a cliccare su “Mi Piace”  e a divulgare il nostro articolo il più possibile, ed eventualmente se avete altro da aggiungere … inseritelo nei commenti qui sotto.



Le progressioni nelle scommesse sportive – money management

progressione scommesse Molti “professionisti” delle scommesse utilizzano le progressioni per la gestione del capitale di investimento dedicato alle scommesse sportive, quello che in lingua anglosassone viene definito il bankroll. Esistono diversi tipi di progressioni. Su molti Forum si è diffuso ad esempio il Masaniello che è un foglio excell nel quale è impostata una determinata progressione matematica che consente di sapere, data una cassa iniziale ( bankroll ) un numero di singole da giocare nel tempo, un numero di eventi attesi entro il quale si prevede di ottenere un profitto e le quote degli eventi, l’importo da giocare per la prossima scommessa singola in base risultato dell’evento appena giocato.

Quindi, chi scommette con una certa frequenza, deve avere una buona gestione del portafoglio ( money management ) , altirmenti si rischia di regalare tutto ai bookmakers.

Una progressione classica nelle scommesse sportive è la Martingala, una progressione nella quale si raddoppia l’importo investito per ogni volta che si perde la scommessa fintanto che non si vince. Questo metodo oltre a prevedere di giocare solo eventi con quote superiori alla pari ( @2.00 ) è rischiosissimo perchè in pochi step si possono raggiungere importi investiti molto alti. Per poter applicare la Martingala alle proprie scommesse occorre disporre di un elevatissimo bankroll iniziale e giocare comunque con importi minimi.

Molti di Voi dopo aver perso tante bollette per un solo evento si sono dati alle singole. Hanno capito che se vogliono scommettere con una certa frequenza e non giocare solo la bollettina della domenica se vogliono minimizzare i rischi devono puntare sulle singole. Giocando le singole non è detto però che si vince sicuramente, anzi il rischio di perdere è comunque alto, benchè inferiore a quello delle multiple. Molti giocatori di singole puntano su eventi scontati sulla carta con quote bassissime tra @1.10 e @1.30 che in realtà sono anche esse molto rischiose. Se vinci 10 di queste scommesse e ne perdi anche solo una devi stare attento perchè puoi aver perso anche tutto il guadagno ottenuto dalle precedenti. Quindi su quali singole conviene puntare? Io personalmente scelgo singole con quote in genere superiori a @1.60 … e spesso mi spingo a quote superiori anche a @3.00 . Non è detto che perchè i bookmakers hanno dato quota @5.00 per la vittoria di una squadra allora questo risultato non si possa verificare. Anzi si devono cercare proprio questo tipo di quote. Con questo non voglio dire che bisogna puntare solo sulle “macchie”, ma se si pensa che un determinato evento possa accadere seppur con difficoltà … perchè non considerarlo?

Bene, dopo questa ampia premessa Vi mostro una progressione che può essere molto interessante soprattutto per chi gioca pareggi, over 3.5 goal, scommesse con handicap o comunque scommesse con quote intorno al @3.00

Supponiamo di avere un bankroll iniziale di 120 unità. Il nostro obiettivo è di utilizzare la seguente progressione fin quando non andiamo in attivo. Come andiamo in attivo possiamo anche fermarci e riprendere.

Partendo da 7 unità se perdiamo la scommessa aumentiamo di 1 unità l’importo della scommessa successiva, se vinciamo la scommessa diminuiamo di 1 unità l’importo della scommessa successiva.

Ci imponiamo un limite massimo e minimo per l’importo da giocare. Il max sarà 15 unità e il minimo 1 unità.

In tal modo potremmo far fronte ad una serie di ben 9 sconfitte consecutive prima di perdere tutto il capitale.

Un esempio concreto sarà di sicuro di maggiore aiuto.

Punto 7 unità a quota @3.00 e perdo 7 … -7 unità
Punto 8 unità a quota @3.00 e perdo 8 … -15 unità
Punto 9 unità a quota @3.00 e perdo 9 … -24 unità
Punto 10 unità a quota @3.00 e perdo 10 … -34unità
continuando a perdere continuamente prima di terminare il bankroll iniziale di 120 unità dovremmo appunto totalizzare una serie di 9 perdite consecutive. E se ogni tanto dovessimo vincere?
Punto 11 unità a quota @3.00 e vinco 33 … -12unità
dopo 4 sconfitte consecutive e una sola vincita siamo arrivati a -12unità.
Punto 10 unità a quota @3.00 e perdo 10 … -22unità
Punto 11 unità a quota @3.00 e perdo 11 … -33unità
Punto 12 unità a quota @3.00 e vinco 36 … -9unità
cavolo! siamo arrivati al 9° step e abbiamo totalizzato 7 pronostici sbagliati e 2 vincenti non in sequenza e abbiamo un budget praticamente simile a quello di partenza dopo la prima scommessa persa. Non male direi.
Punto 11unità a quota @3.00 e vinco 33 … +13unità
A questo punto sono in attivo e potrei anche fermarmi e ricominciare da capo con le mie 7 unità iniziali, oppure potrei continuare la progressione.

Che ve ne pare?

Alla fine non è altro che un modo per gestire il capitale destinato alle scommesse sportive. Ogni scommettitore deve essere consapevole che può andare incontro ad una lunga serie negativa di scommesse e per questo deve essere pronto a reagire nel miglior modo possibile senza dare “colpi di testa” che potrebbero provocare la perdita pressochè immediata e totale del capitale destinato alle scommesse sportive.

Ricordo a tutti che scommettere è un gioco e pertanto non fatelo diventare una malattia.

Se tie è piaciuto questo articolo, oltre a condividerlo e a esprimere il tuo parere cliccando sulle stelline qui sotto ti invito a leggere anche questa pagina che di sicuro potrà esserti d’aiuto – scommesse Italia

Pronostitalia Challenger – esperti di Pronostici a confronto

Nasce su Pronostitalia.com il Challenger. Il Challenger è uno strumento interessantissimo ed utilissimo per tutti coloro che mangiano pane e pronostici e che chindi sono appassionati di scommesse sportive. Grazie al Challenger gli utenti potranno pronosticare i vari eventi dei principali campionati di calcio di tennis di basket e di altro.
Il Challenger redigerà una classifica di pronosticatori per ogni campionato e per ogni tipologia di giocata ( 1X2, GG/NG, Under/Over, Testa a testa ) ed in tal modo sarà possibile stabilire quali sono i più bravi pronosticatori ed ovviamente “sfruttarli” per carpire da loro su quali incontri conviene puntare, su quale campionato e su quale tipologia di scommessa.
Di seguito vi riporto i principali indirizzi per accedere al Challenger.

Regolamento per partecipare Challenger
Modulo Club Challenger
Modulo Statistiche Challenger
Domande e risposte sul Challenger

Video tutorial Challenger

This website is not part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this website is not endorsed by Facebook in any way, Facebook is a trademark of Facebook Inc.