Scommesse finanziarie

Cosa sono le sono scommesse finanziarie

Le scommesse finanziarie sono le opzioni binarie e permettono di investire in modo molto semplice nei mercati finanziari, ma occorre conoscerle bene.

Oggi sono molti gli scommettitori che stanchi di investire il proprio denaro nelle scommesse sportive senza successo, hanno iniziato a studiare i mercati finanziari e a considerarli, grazie alle scommesse finanziarie, un interessante forma di investimento con profitti raggiungibili anche in brevissimo tempo.

Le scommesse finanziarie hanno aumentato enormemente la loro notorietà grazie appunto alle opzioni binarie. Quello delle opzioni binarie è un mondo molto interessante, e strettamente affine a quello delle scommesse sportive, dove si possono ottenere guadagni ingenti, a patto, però, di comprendere alcune regole di base.
scommesse finanziarie
La prima, e sicuramente la più importante da comprendere per portare avanti un trading fatto nel modo più corretto, è che le opzioni binarie sono delle vere e proprie scommesse finanziarie, ma assolutamente non vanno confuse con il gioco d’azzardo. Questo punto è fondamentale perché permette di fare la differenza tra un profitto ottenuto a caso, per mera fortuna e che probabilmente non si riuscirà a ripetere, ed un guadagno ragionato, costruito nel tempo e sicuramente con moltissime possibilità di essere replicato.
  1. Guadagnare con le opzioni binarie

    Guadagnare con le opzioni binarie è possibile e a dimostrarlo è uno dei trader più affermati in Italia nel settore forex e in quello delle opzioni binarie conosciuto da tutti come OB60 che nel suo blog mostra di volta in volta come ottenere buoni risultati nel trading binario testando pubblicamente le sue strategie di investimento in modo trasparente con immagini e video dimostrativi. 
In quanto scommesse finanziarie, quindi, le opzioni binarie vanno studiate. La professionalità di un trader che investe nelle opzioni binarie si vede, indipendentemente dalla sua esperienza, soprattutto dalla sua preparazione. Infatti, per potere investire in sicurezza in questo campo, arginando il rischio alla sola volatilità del mercato, il trader professionista studia ed analizza i diversi mercati finanziari in cui investe, in modo da conoscerne gli andamenti nel tempo, la storia, le caratteristiche e le relazioni con altri mercati. Proprio come succede per le scommesse sportive, in cui si punta su un evento non per simpatia ma per una profonda conoscenza dell’evento (almeno è quello che si dovrebbe fare) e dei protagonisti dello stesso, anche nelle scommesse finanziarie si deve seguire un percorso simile. Per questo motivo, prima di iniziare qualsiasi tipo di trading nelle opzioni binarie, è fondamentale studiare a fondo, seguire i mercati da ‘spettatore’ e solo successivamente iniziare ad investire, in modo da poterlo fare con consapevolezza e cognizione di causa. Per migliorare la conoscenza e la formazione del trading in opzioni binarie, i migliori broker mettono a disposizione dei loro traders strumenti di analisi, informazioni sui mercati e materiale didattico per ogni livello di apprendimento. Le piattaforme stesse, spesso sono personalizzabili per poter scegliere di utilizzare solo ed esclusivamente gli strumenti che meglio si conoscono e con i quali si ha più dimestichezza. Un trading effettuato nel modo corretto, quindi, si allontana moltissimo dall’idea di gioco d’azzardo che possono avere i profani del settore e si avvicina piuttosto ad una passione, sulla quale bisogna restare sempre aggiornati per poter ottenere profitti costanti nel tempo.

Come scegliere un broker per le tue scommesse finanziarie

broker scommesse finanziarie

Diversi bookmaker permettono di investire in scommesse finanziarie, ma per chi è seriamente intenzionato a guadagnare con esse e ad applicare delle vere e proprie strategie di trading, è necessario avere un conto con un broker di opzioni binarie.

Quando si investono i propri capitali in un trading, bisogna sempre controllare che il broker cui ci si affida sia serio, professionale ed affidabile. Troppo spesso, si è sentito di trader che sono stati truffati da broker che hanno approfittato delle loro ingenuità per sottrarre capitali più o meno ingenti. Sicuramente, il motivo principale per cui in molti, pur essendo affascinati dal mondo del trading online e in particolare delle opzioni binarie, non diventano trader, è proprio il timore di affidare i propri soldi ad un broker on line. Per evitare errori di valutazione in un broker, diventa allora fondamentale sapere che non tutti i broker sono uguali e non tutti sono autorizzati ad operare negli stessi paesi o, in alcuni casi, non sono autorizzati affatto. Per avere la certezza di scegliere un broker di opzioni binarie affidabile, è importante sapere che esistono degli enti regolatori del trading on line e che, per essere autorizzato ad operare in un certo paese, il broker deve avere una certificazione rilasciata proprio da tali enti nazionali. In Italia, l’ente che regola e vigila la correttezza e la professionalità dei broker di opzioni binarie è la CONSOB, per cui quando si sceglie con chi svolgere il proprio trading, è bene controllare che esso rientri tra i broker autorizzati da questo ente. Tuttavia, se non si vuole scegliere un broker presente nella lista della CONSOB, ci si può affidare con sicurezza ai broker regolamentati da altre nazioni europee, visto che, grazie alla legislazione comunitaria, essi presentano moltissimi tratti comuni con la regolamentazione italiana. Tra gli enti che vigilano sul trading online e quindi sulle opzioni binarie, si può quindi fare affidamento alla cipriota CySec, alla tedesca BaFIN, all’inglese FCA UK, alla francese AMF e a tutti gli enti regolatori dei paesi comunitari. Il ruolo fondamentale degli enti regolatori è quello di controllare che i broker rispettino una serie di regolamenti e che offrano delle garanzie di base ai propri clienti. Tra queste, sicuramente la più importante è quella del conto segregato, che permette di mantenere al sicuro i capitali dei trader, perché differenziati da quelli del broker o dell’agenzia di brokeraggio.

  1. Strategie di trading

    Dalle scommesse finanziarie al trading vero e proprio il passo è breve. Ti renderai conto come con dei piccoli accorgimenti operativi, invece di scommettere sui mercati comincerai ad investire facendo uso di vere e proprie strategie di trading valide anche per il medio e lungo periodo in grado di permetterti di raggiungere risultati di tutto rispetto prendendoti cura del tuo portafoglio, rispettandolo di più, ovvero mettendolo meno a rischio rispetto ad una scommessa finanziaria. Tieni presente che nel trading vero e proprio, con dei piccoli accorgimenti e con un pò di abilità riuscirai ad investire a costo zero, ovvero aprendo operazioni che porterai a break even ovvero a rischio zero. A tal proposito ti proponiamo una selezione delle migliori strategie di trading di piattaformetrading.eu che ti permetteranno di imparare ad investire anche se sei un principiante del trading. 
24option

  • Broker regolamentato: 24option.com
  • Deposito minimo: 250€
  • Investimento minimo: 24€
IQ Option

  • Broker regolamentato: Iqoption.com
  • Deposito minimo: 10€
  • Investimento minimo: 1€
  • Conto demo gratuito senza obbligo di deposito


D’altro canto, per tornare al paragone precedente con le scommesse in ambito sportivo, anche in quel caso i punti autorizzati alle scommesse sono regolamentati dall’AAMS (Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato), che controlla la correttezza delle differenti operazioni e, soprattutto, tutela il giocatore da eventuali illeciti.

Una volta scelto il broker con cui effettuare il proprio trading, si può iniziare ad investire. Ma per un investimento corretto, che sia una scommessa finanziaria fatta con le carte in regola e non una puntata d’azzardo, è bene conoscere quali sono gli elementi base delle opzioni binarie e soprattutto il loro significato.

Cosa sono le opzioni binarie

opzioni binarie

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario che permette di ottenere profitti a seconda che l’evento su cui si scommette si avveri o meno. Si possono verificare quindi due sole possibilità, da cui il termine ‘binarie‘, ossia che l’evento si verifichi o che non si verifichi. L’evento di cui si parla, solitamente è la variazione del prezzo di un determinato asset: le scommesse finanziarie delle opzioni binarie si basano infatti sul puntare se il prezzo dell’asset salga o meno. Da sottolineare che le opzioni binarie non sono interessate a quanto salga o scenda un determinato valore ma solo al movimento in salita o in discesa, per cui, anche una variazione di un centesimo permette di trarre profitto dalla propria scommessa o di perdere.
Naturalmente, per potere definire il verificarsi o meno dell’evento, bisogna anche definire un tempo massimo entro cui tale evento può o non può verificarsi, per cui si definiscono le scadenze delle opzioni binarie. Tutti i più importanti broker permettono di fissare le scadenze ‘classiche’ ossia quelle a 60 secondi, 120 secondi,  a 5, 15 e 30 minuti, ad un’ora e a 24 ore. In aggiunta, alcuni broker possono prevedere intervalli differenti, più o meno lunghi di quelli solitamente utilizzati dalla maggior parte dei trader e dei broker stessi.

Il bello delle opzioni binarie è che puoi investire tanto 1 euro quanto 50.000 euro e quindi sono adatte a tutte le tasche.

Quali sono le opzioni binarie su cui si investe maggiormente? Sono fondamentalmente tre, le Call/Put (anche dette Sopra/Sotto oppure Alto/Basso); le OneTouch (anche definite Tocca/Non Tocca), le opzioni 60 secondi e le Boundary (cui ci si riferisce anche come Intervallo o Range).

 

Opzioni binarie Call/Put

opzioni binarie call e putLe opzioni binarie Call/Put prevedono che il trader debba puntare la sua scommessa finanziaria sulla possibilità che il prezzo dell’asset scelto, al momento della chiusura della posizione, sia più alto o più basso di quello iniziale. Per loro immediatezza sono tra le operazioni binarie più utilizzate nonostante siano anche le meno proficue. I payout, infatti, si aggirano intorno al 70-85%.

Opzioni binarie One Touch

Molto simili alle Call/Put sono le opzioni One Touch per le quali bisogna definire se il prezzo dell’asset in cui si sta investendo, toccherà o meno un determinato prezzo definito dal broker. Anche in questo caso, per l’opzione deve essere definito un range di tempo entro il quale l’opzione si verificherà o meno. Per potere investire in questo tipo di opzioni binarie è necessario avere delle competenze e delle conoscenze maggiori rispetto a quelle necessarie per le opzioni Call/Put. D’altro canto, i profitti possibili sono molto superiori, potendo anche raggiungere il 400% dell’investimento iniziale.

Opzioni binarie 60 secondi

Le opzioni 60 secondi sono molto apprezzate soprattutto dai trader più esperti. Si tratta di una variante delle Call/Put che si differenziano sostanzialmente dalle precedenti per il tempo breve della durata della posizione, ossia di un minuto. Nonostante il tempo breve possa fare apparire questo tipo di opzioni binarie un vero e proprio azzardo, proprio qui si evidenzia maggiormente l’importanza della preparazione e dell’esperienza dei trader che preferiscono questo tipo di investimento, che può portare profitti elevati solo se gestito con cognizione di causa. Per le opzioni 60 secondi il payout classico si aggira intorno all’80%.

Opzioni binarie boundary

Le opzioni bonudary (intervallo), infine, prevedono la possibilità che il prezzo dell’asset in cui si vuole investire possa essere o meno contenuto in un determinato intervallo di valori. In caso non rientrasse nel range definito, si dovrà allora definire se l’uscita dall’intervallo sarà prevista verso il basso oppure verso l’alto. Questo tipo di opzione è molto meno utilizzata delle precedenti, anche se permette profitti elevati, proprio come nel caso delle opzioni OneTouch. La difficoltà dell’investire in questo tipo di opzioni è data soprattutto dalle dimensioni dell’intervallo che si considera visto che, minore sarà il range, più le possibilità che il prezzo dell’asset esca sono elevate, mentre maggiore sarà l’intervallo selezionato, più basse saranno tali possibilità. I payout di queste opzioni sono molto variabili, proprio a seconda del range dell’intervallo, per cui si può dire che partono dall’80% ma possono raggiungere anche valori molto più elevati.

I trader di opzioni binarie

La maggior parte dei trader ama seguire i propri investimenti e vivere l’adrenalina dell’attesa, per conoscere in tempo reale i risultati del proprio trading. Tuttavia, soprattutto in caso di trader professionisti, che hanno interessi in diversi mercati ed effettuano quindi un numero elevato di investimenti sempre più spesso vengono utilizzati dei software specifici per gli investimenti. Si tratta di veri e propri robot che vanno programmati a seconda del tipo di trading che si vuole svolgere e che permettono di effettuare una serie molto numerosa di operazioni in contemporanea. Arma vincente, soprattutto per i trader professionisti, i robot possono essere ampiamente affidabili, purché programmati con attenzione. Tra gli aspetti più importanti che offrono i software c’è soprattutto la possibilità di impostare un trading semi-automatico o completamente automatico. Nel primo caso, il software fornisce informazioni su determinati aspetti del trading, ma il trading reale, ossia la scelta dell’acquisto o della vendita resta esclusivamente al trader. Ad esempio il robot può fornire i segnali per consigliare l’acquisto o la vendita di un’opzione binaria, ma di fatto non sostituisce il trader, visto che la scelta finale resta a chi deve investire. In altri casi, invece, si può completamente automatizzare il sistema di trading, programmando il software in modo tale da poter dare anche i diversi comandi delle varie tipologie di azioni binarie. Nella programmazione andranno allora specificati il massimo numero di posizioni da aprire o gli importi minimi e massimi da investire.
Trattandosi di software, questi robot non sono tutti uguali, ma differiscono sia per precisione, che per praticità che per prezzo, essendo alcuni addirittura gratuiti e scaricabili facilmente online. Tuttavia, per chi è alle prime armi, si consiglia di evitare l’uso di robot e di fare esperienza in prima persona.

Io personalmente credo che le scommesse finanziarie siano una valida alternativa per chi si è scocciato di scommettere sullo sport ed ha voglia di investire in qualcosa su cui sia possibile reperire informazioni, studiare e fare analisi per ottenere risultati profittevoli.

Copyright © 2004-2015 Pronostitalia - All Rights Reserved | Realizzato da New Web Agency | Liberatoria Legale | Privacy | Termini di utilizzo