PronosticiserieA: tutto sul campionato serieA

Pronostici seria A 2016/2017

Chi gioca oggi serie A

Orario delle partite del giorno di serie A

Serie A: prossimi turni

Classifica Serie A

# Squadra PG V P S GF GC DG Pts.
1 Atalanta 0 0 0 0 0 0 +0 0
2 Benevento 0 0 0 0 0 0 +0 0
3 Bologna 0 0 0 0 0 0 +0 0
4 Cagliari 0 0 0 0 0 0 +0 0
5 Chievo Verona 0 0 0 0 0 0 +0 0
6 Crotone 0 0 0 0 0 0 +0 0
7 Fiorentina 0 0 0 0 0 0 +0 0
8 Genoa 0 0 0 0 0 0 +0 0
9 Hellas Verona 0 0 0 0 0 0 +0 0
10 Inter Milan 0 0 0 0 0 0 +0 0
11 Juventus 0 0 0 0 0 0 +0 0
12 Lazio 0 0 0 0 0 0 +0 0
13 Milan 0 0 0 0 0 0 +0 0
14 SSC Napoli 0 0 0 0 0 0 +0 0
15 Roma 0 0 0 0 0 0 +0 0
16 SPAL 0 0 0 0 0 0 +0 0
17 Sampdoria 0 0 0 0 0 0 +0 0
18 Sassuolo 0 0 0 0 0 0 +0 0
19 Torino 0 0 0 0 0 0 +0 0
20 Udinese 0 0 0 0 0 0 +0 0

Risultati Serie A

pronostici serie A di Pronostitalia.com vengono stilati nella nostra rubrica pronosticiseriea dai nostri esperti che analizzano ogni singola partita di calcio del prossimo turno di campionato serieA tenendo conto dei principali fattori che possono incidere sull’esito del risultato finale come l’andamento in campionato, nelle altre competizioni, gli obiettivi delle squadre, la forma attuale dei calciatori, la forma fisica dell’intera squadra, le probabili formazioni, i precedenti scontri diretti, gli squalificati e gli indisponibili, ecc. ecc. Ogni pronostico di seria a presenterà una quota proposta dal bookmaker indicato e non necessariamente sarà sull’esito finale del match. Infatti spesso risulta difficile pronosticare la vittoria della squadra di casa piuttosto che della squara ospite o un pareggio, mentre può essere più semplice invece optare per una scommessa sportiva sui goal, sull’esito del primo tempo, sui probabili marcatori della partita o altro ancora visto e considerato che oggi i bookmaker online ci permettono davvero di scommettere su qualsiasi cosa. In fondo alla pagina trovate la classifica, i risultati e i prossimi turni di serie A aggiornati giornata dopo giornata.

Campionato Serie A 2016-2017

Lo scorso campionato di Serie A si è concluso con la netta vittoria della Juventus che ha conquistato il suo quinto scudetto consecutivo portando a termine una straordinaria rimonta dopo un inizio più che balbettante. Con un girone di ritorno praticamente impeccabile, gli uomini di Allegri hanno scalato posizioni su posizioni in classifica fino a prendere la vetta e a non mollarla più. Chi per buona parte della stagione si era illuso di poter compiere l’impresa è stato il Napoli trascinato da un monumentale Higuain (ha chiuso la stagione col 36 gol in campionato battendo il record di Nordahl) che si è dovuto però accontentare del secondo posto chiudendo a -9 dalla Juve. Al terzo posto la Roma, a -11 dai bianconeri, che si è rimessa in sesto con la cura Spalletti. Staccate tutte le altre con nell’ordine Inter, Fiorentina, Sassuolo e Milan.

La nuova Serie A che sta per cominciare rischia di partire quasi già decisa, visto che dopo la differenza dimostrata in campo tra la Juve e tutte le altre nello scorso campionato il divario, almeno sulla carta, sembrerebbe essersi allargato ancora di più dopo le operazioni di calciomercato a un paio di settimane dalla fine delle trattative della sessione estiva. Finora la Juventus è stata l’assoluta regina del calciomercato italiano, facendo una serie di operazioni che la rendono ancora più competitiva e pronta a dare l’assalto al sesto scudetto di fila, che farebbe entrare i bianconeri nella leggenda del calcio italiano, e al sogno chiamato Champions. Quest’anno Allegri ha a disposizione una rosa arricchita da campioni assoluti come Higuain e Pjanic, per di più strappati alle principali rivali per la corsa scudetto, accompagnati da innesti di assoluto valore come quelli di Dani Alves, Benatia e Pjaca. A salutare i bianconeri sono stati invece Morata, Cuadrado, Isla e Pogba, quest’ultimo pagato ben 110 milioni di euro dal Manchester United.

Se la Juve si è rinforzata in maniera significativa le avversarie finora hanno cercato di rispondere come hanno potuto. Perso Higuain il Napoli ha comprato Tonelli, Giaccherini, Zielinski e Milik, magari in attesa di una grande nome in attacco. La Roma ha puntellato soprattutto la difesa con gli innesti di Juan Jesus, Fazio, Mario Rui e Vermaelen. Chi ha bisogno di una stagione di riscatto sono le due milanesi. L’Inter, ora guidata da Frank De Boer subentrato a Mancini, ha rinforzato l’organico con Banega, Ansaldi, Erkin e Candreva. Calciomercato a rilento, anche per le questioni societarie, per il Milan di Montella che rispetto alla squadra di un anno fa, in attesa di altre operazioni, ha in più Lapadula, Gustavo Gomez e il rientrante Suso, un po’ poco per svoltare.

Alla luce delle operazioni di calciomercato portate a termine finora e del valore complessivo della rose, in questo campionato la Juventus parte strafavorita. Alle spalle dei bianconeri le poche a poter tenergli testa sembrano essere ancora Napoli e Roma. Da tenere sott’occhio invece l’Inter che potrebbe sorprendere positivamente se De Boer troverà la chiave giusta per applicare le sue idee calcistiche. Più staccato il Milan per il quale al momento sembrerebbe profilarsi un altro campionato di sofferenze. Tra le sorprese di quest’anno scommetterei invece sul nuovo Torino di Mihajlovic, sull’Atalanta di Gasperini e sul neopromosso Cagliari di Rastelli.

Campionato serie A 2015-2016 Andata

Il girone di andata del campionato di Serie A si è chiuso decretando il Napoli campione d’inverno a 26 anni di distanza dall’ultima volta. Erano i tempi di Diego Armando Maradona con i partenopei che poi andarono a vincere il proprio secondo storico scudetto. Il Napoli ha chiuso il girone con 41 punti con due vantaggi sulla coppia composta da Inter e Juventus, con la Fiorentina a quota 38 e la Roma con 34. Nella zona retrocessione ci sono il Verona all’ultimo posto con 8 punti, il Carpi a quota 14, il Frosinone con 15 e quindi il Genoa con 19. Rivediamo qual è stata l’evoluzione di tutto il girone d’andata. Partenza piuttosto lenta per il Napoli, la Roma e la Juventus. I giallorossi vengono fermati sull’1-1 sul campo del Verona mentre Napoli e Juventus vengono addirittura battute da Sassuolo e Udinese. Molto bene la Fiorentina che al Franchi ha regolato con un secco 2-0 il Milan mentre l’Inter vince pieno recupero contro l’Atalanta a San Siro con una gemma di Jovetic. Nella seconda giornata si acuisce la crisi di Napoli e Juventus con i primi che pareggiano in casa con la Samp mentre i bianconeri perdono con la Roma. Cade la Fiorentina a Torino mentre l’Inter vince a Carpi. Nella seguente giornata arrancano Napoli e Juventus che pareggiano con Chievo ed Empoli incominciano a correre Roma e soprattutto l’Inter che infila il terzo sigillo di fila facendo suo il derby. È un periodo molto positivo anche per la Lazio di Pioli e la Fiorentina. La quarta giornata segna la svolta per il campionato del Napoli con gli azzurri che travolgono per 5-0 la Lazio, la Roma si fa fermare dal Sassuolo mentre l’Inter allunga il passo imponendosi ancora una volta per 1-0 sul campo del Chievo. Segnali di ripresa anche dalla Juventus che vince a Marassi 2-0 sul Genoa. Bene anche Milan e soprattutto Fiorentina. Nella quinta giornata nuovo stop per il Napoli fermato sullo 0-0 a Carpi e per la Juventus che pareggia per 1-1 in casa contro il Frosinone. Quinto successo per l’Inter, tiene la Fiorentina mentre crolla la Roma a Marassi con la Samp. Il Milan centra il secondo successo di fila. La classifica alla quinta giornata vedeva in testa l’Inter con 15 punti, Fiorentina 12 e Sassuolo 11. Tra le altre Milan a quota 9, Roma 8, Napoli 6 e Juventus 5. Nella sesta giornata il Napoli batte la Juventus per 2-1, l’Inter viene travolta per 4-1 dalla Fiorentina, il Milan cade a Genova e la Roma travolge il Carpi per 5-1. Nella settima giornata il Napoli propone una nuova prestazione di livello vincendo a Milano per 4-0 sui rossoneri mentre la Juve risorge avendo la meglio sul Bologna e l’Inter pareggia sul campo della Samp. Molto bene la Roma che vince a Palermo mentre la Fiorentina batte per 3-0 l’Atalanta. Nell’ottava giornata continua il momento positivo della Roma che vince sull’Empoli per 3-1 e del Napoli vittoriosa per 2-1 sulla Fiorentina mentre l’Inter pareggia per 0-0 contro la Juventus. La nuova classifica vede la Fiorentina in testa con 18 punti, Roma ed Inter a 17 punti, Napoli a 15 insieme a Sassuolo e Lazio. Milan e Juventus piuttosto giù con soli 10 punti i primi e 9 i bianconeri. Nelle successive due giornate si consuma il periodo di massima crisi della Juventus con la vittoria sull’Atalanta e la sconfitta sul campo del Sassuolo mentre le altre procedono in maniera abbastanza spedita. Infatti, la classifica vede Roma prima con 23 punti davanti al Napoli con 21 al pari della Fiorentina e dell’Inter, Sassuolo e Lazio 18 mentre la Juventus ha soli 12 punti. Dall’undicesima c’è la rinascita della Juventus che battendo per 2-1 il Torino nei minuti di recupero da una vera e propria sterzata alla propria stagione ottenendo la prima di nove vittoria di fila. I bianconeri avranno la meglio sull’Empoli per 3-1, sul Milan per 1-0, sul Palermo per 3-0, sulla Lazio per 2-0, sulla Fiorentina per 3-1, sul Carpi per 3-2, sul Verona per 3-0 e sulla Samp per 2-1. I bianconeri recuperano su tutte le proprie rivali a partire dall’Inter che dopo la sconfitta di Napoli e relativa perdita del primo posto ha offerto prestazioni buone ma non straordinarie. Per la Roma di Garcia inizia con il match al Dall’ara di Bologna una fase di forte di involuzione che la porterà a perdere tantissimi punti rispetto alle proprie dirette avversarie. Ha tenuto molto bene il Napoli di Sarri che praticamente ha steccato soltanto nella trasferta di Bologna perdendo per 3-2 e quindi meritando il titolo di Campione d’Inverno per aver palesato una maggior costanza di risultati soprattutto dalla quarta giornata in poi.

Copyright © 2004-2015 Pronostitalia - All Rights Reserved | Realizzato da New Web Agency | Liberatoria Legale | Privacy | Termini di utilizzo