Pronostici calcio

Pronostici calcio per le tue
scommesse

Pronostici Tennis US Open del 7 settembre 2016

usopenA giocarsi un posto nella finale degli US Open 2016 saranno Monfils e Djokovic, sono loro infatti i primi due semifinalisti del torneo slam di New York. Ai quarti Monfils ha battuto in maniera netta il connazionale Pouille che, dopo l’impresa contro Nadal, non è riuscito a ripetersi, lasciando strada all’avversario che si è imposto in tre set col punteggio di 6-4, 6-3, 6-3 in poco meno di due ore. Ennesimo ritiro invece per chi ha affrontato Djokovic in questo torneo. Ai quarti contro il serbo è stato Tsonga a issare bandiera bianca per un problema al ginocchio quando il match era comunque saldamente in mano al numero uno del mondo, avanti due set a zero. Oggi si giocano gli altri due quarti di finale che vedranno affrontarsi Del Potro e Wawrinka, Nishikori e Murray.

Read morePronostici Tennis US Open del 7 settembre 2016

Pronostici Tennis US Open del 6 settembre 2016

usopenGli US Open 2016 entrano nel vivo con le sfide dei quarti di finale previsti per la giornata di oggi. Intanto ieri a superare gli ottavi sono stati Del Potro, che avanti di un set ha approfittato del ritiro di Thiem, e Wawrinka, che ha battuto 3-1 l’ucraino Marchenko. All’argentino e allo svizzero, che si sfideranno nei quarti, si sono poi accodati Nishikori e Murray, entrambi autori di facili vittorie contro i rispettivi avversari. Il giapponese in tre set si è sbarazzato di Karlovic, mentre il britannico sempre in tre set ha regolato in tempi rapidi la pratica Dimitrov. Oggi si giocano le prime due sfide dei quarti di finale: il derby francese tra Pouille e Monfils, seguito dal match che vedrà in campo Djokovic contro Tsonga.

Read morePronostici Tennis US Open del 6 settembre 2016

Pronostici Tennis US Open del 5 settembre 2016

usopenDopo una battaglia durata più di quattro ore Rafa Nadal si arrende al francese Pouille che s’impone 3-2 vincendo il tie-break al quinto. Amara eliminazione agli ottavi dunque per Nadal che deve buttare giù un’altra delusione nello Slam statunitense dopo quella delle Olimpiadi brasiliane. Insieme a Pouille approdano ai quarti altri due tennisti francesi: Monfils, che ha sconfitto senza troppi problemi Baghdatis in tre set, e Tsonga, che ha avuto la meglio per 3-1 su Sock. Va ai quarti anche Djokovic che questa volta riesce a concludere la sua partita, vincendola sul campo contro il britannico Edmund. Il serbo si è imposto in tre set e ora sfiderà Tsonga. Oggi si completano gli ottavi con i match che vedranno impegnati Del Potro, Wawrinka, Nishikori e Murray.

Read morePronostici Tennis US Open del 5 settembre 2016

Pronostici Tennis US Open del 3 settembre 2016

usopenNella prima giornata del terzo turno degli US Open Djokovic trova un secondo lasciapassare grazie ad un altro ritiro dell’avversario. Questa volta ad alzare bandiera bianca di fronte al serbo è Youzhny che si ritira nel primo set sul punteggio di 4-2 per Djokovic. Agli ottavi il numero uno del mondo se la vedrà con Edmund che ha battuto 3-1 Isner. Conquistano gli ottavi anche Tsonga, 3-0 su Anderson, e Monfils, 3-0 su Almagro. Bene anche Nadal che si sbarazza facilmente in tre set di Kuznetsov. A sorpresa invece esce Cilic che viene schiantato da un Sock in grande forma che s’impone nettamente 3-0. Nella giornata di oggi spicca la sfida tra Del Potro e Ferrer, mentre Lorenzi tenta l’impresa impossibile contro Murray.

Read morePronostici Tennis US Open del 3 settembre 2016

Pronostici Tennis US Open dell’1 settembre 2016

usopenDjokovic approda al terzo turno senza giocare, approfittando del ritiro di Vesely ancor prima di scendere in campo. Il serbo ora se la vedrà con il russo Youzhny. Si qualificano ai sedicesimi Isner e Tsonga, con quest’ultimo che affronterà il sudafricano Anderson nel prossimo turno. Vittoria netta anche per Cilic che vince 3-0 con Stakhovsky, così come per Nadal che si sbarazza in tre set di Seppi eliminando il tennista azzurro. La sorpresa arriva invece da un Raonic acciaccato che non riesce a opporsi in maniera adeguata a Harrison che batte il canadese 3-1 e si conquista così i sedicesimi contro Baghdatis. Oggi si completa il secondo turno con i match che vedranno protagonisti i vari Del Potro, Ferrer (contro Fognini), Kyrgios, Wawrinka (contro la sorpresa Giannessi) e Murray.

Read morePronostici Tennis US Open dell’1 settembre 2016

Pronostici Tennis US Open del 31 agosto 2016

usopenAgli US Open si è completato il primo turno e non è mancata qualche sorpresa. Zverev e Nishikori hanno battuto 3-1 rispettivamente Brands e Becker, successo per 3-0 contro Cervantes invece per Dimitrov. Vittoria netta in tre set anche per Wawrinka contro Verdasco, mentre Ferrer ha approfittato del ritiro dopo meno di un ora di gioco di Dolgopolov. Soffre, rimonta ma va avanti Fognini che vince 3-2 contro Gabashvili, mentre compie l’impresa l’altro azzurro Giannessi che batte Kudla 3-2 e raggiunge il secondo turno. Avanti con qualche sofferenza di troppo (3-2 su Millman) anche Thiem. Nessun problema invece per Del Potro, Simon, Kyrgios e Murray, tutti vittoriosi in tre set nei rispettivi match d’esordio. Ritiro per Kohlschreiber, mentre è stato eliminato a sorpresa Goffin, battuto 3-1 dall’americano Donaldson.

Read morePronostici Tennis US Open del 31 agosto 2016

Pronostici Tennis US Open del 29 agosto 2016

US OpenSi comincia a fare sul serio agli US Open 2016, ultimo torneo slam della stagione. Lì dove lo scorso anno fu Djokovic a trionfare, battendo in finale Federer (che quest’anno non ci sarà), il serbo proverà a riprendersi la scena anche se una serie di problemi al polso nati dopo la partecipazione alle Olimpiadi brasiliane lo tengono un po’ in apprensione. Nonostante tutto Djokovic resta il favorito principale per portare a casa la vittoria dell’ultimo grande torneo stagionale, visto che dopo gli US Open l’attenzione di big sarà rivolta prevalentemente alla Finals di Londra. A poter dare del filo da torcere al serbo è soprattutto Murray, reduce dalla medaglia d’oro olimpica. Dietro di loro Raonic e Nadal.

Read morePronostici Tennis US Open del 29 agosto 2016

Tennis – finale internazionali di Roma 2014

pronostici-tennisSi avvia all’epilogo la settimana sulla terra rossa del Foro Italico, con le finali in programma nella giornata di domani. Nelle quali sarà rappresentata anche l’Italia, grazie ad una straordinaria Sara Errani capace di riemergere dopo un periodo di appannamento e di battere anche una vecchia conoscenza del pubblico romano come la Jankovic, vincitrice delle edizioni 2007 e 2008, con il punteggio di 6-3 7-5, in poco meno di due ore di gioco.
La tennista faentina ha saputo eseguire nel migliore dei modi il tema tattico che si era prefissata prima della sfida, impedendo alla serba di sfruttare i pesanti colpi da fondo campo che sono la sua arma principale. Dopo aver perso il servizio in apertura, ha saputo reagire immediatamente con due contro break nei successivi turni di battuta della Jankovic, mostrando una grande presenza mentale, alternando il dritto lungolinea a sapienti smorzate e accorte discese a rete, contro le quali la rivale si è presto trovata in evidente difficoltà. Il secondo set è stato invece più equilibrato, con la serba capace di salire sino al 4-1, che sembrava una ipoteca sulla partita. Sarita è però riuscita ancora una volta a mettere in mostra le doti di combattività che non le hanno mai difettato, sospinta anche da un pubblico calorosissimo. Quattro giochi consecutivi hanno introdotto la Errani al decimo game, nel quale però la Jankovic ha reagito da par suo, strappandole il servizio. Nel gioco successivo, la nostra rappresentante ha nuovamente dato vita al break, stavolta rivelatosi decisivo, in quanto la serba si è vistosamente disunita inanellando una serie di errori gratuiti. Ora la Errani dovrà vedersela con Serena Williams, passata su Ana Ivanovic in tre set (6-1 3-6 6-1), un test nel quale partirà naturalmente sfavorita, ma con il vantaggio di non avere nulla da perdere.
Per quanto riguarda la finale maschile, l’atto finale degli Internazionali d’Italia vedrà invece di fronte i due giocatori che erano attesi da tutti, Nole Djokovic e Rafa Nadal. Diokovic si è sbarazzato del canadese Raonic in tre set con il punteggio di 6-7 (5) 7-6 (4) 6-3, al termine di una gara caratterizzata dalle battute del canadese e dalle risposte di cui è il riconosciuto maestro. Una gara che comunque conferma la statura di Raonic, il quale sembra ormai pronto per dare vita ad un ricambio generazionale, come testimonia del resto la richiesta al pubblico da parte di Djokovic di tributare il giusto applauso al canadese di origine montenegrina. In finale Nole dovrà vedersela con Rafa Nadal, il quale non ha dovuto faticare eccessivamente per sbarazzarsi di Dimitrov, con un duplice 6-2 che non ammette recriminazioni di sorta. Ora c’è grande attesa per la gara che tutti si attendevano come degno prologo del torneo, nella quale i favori del pronostico sembrano pendere, seppur lievemente, dalla parte del numero uno del ranking mondiale, soprattutto in considerazione del fatto che Nadal sulla terra rossa sembra ancora capace di respingere ogni assalto. Ancora poche ore e sapremo chi saranno i trionfatori del Foro Italico 2014.

Tennis – torneo di Memphis 2013

tennis memphis 2013 Prenderà il via il 18 febbraio (ma in realtà le qualificazioni inizieranno il 16) l’U.S. National Indoor Tennis Championships, torneo di Memphis, che potrà contare su diversi nomi di primo piano, almeno in campo maschile.

Fino a questo momento sono venticinque gli atleti del circuito Atp che hanno confermato la propria presenza: campioni del calibro di Mardy Fish e Marin Cilic, vecchi leoni come Tommy Haas, i sempre temibili spagnoli Fernando Verdasco e Feliciano Lopez; e ancora, Kei Nishikori, Milos Raonic, Glorian Mayer, Alexandr Dolgopolov, Lukas Lacko, Denis Istomin, Kevin Anderson, Jugen Melzer, Sam Querrey, Igor Sijsling, Brian Baker, Alejandro Falla, Yen – Hsun Lu e Ryan Harrison. Un altro grande vecchio del circuito mondiale, Xavier Malisse, sarà sicuramente tra i protagonisti, ma è guardando alle wild card che sobbalza il cuore: al fianco di Jack Sock, infatti, compare il nome di Lleyton Hewitt, l’australiano che ha vinto in qualsiasi parte del mondo nello scorso decennio. Per il momento, non sono previsti in cartellone né tennisti italiani (con Andreas Seppi che ormai è entrato stabilmente nella classifica dei primi venti al mondo) né i grandi nomi di richiamo di questo momento: Andy Murray, Nole Djokovic, Roger Federer e il lungodegente Rafael Nadal, da tempo fermo ai box causa infortunio.

Ventisei, invece, le atlete del circuito Wta che finora hanno confermato la propria presenza: tra i nomi destinati ad attirare l’attenzione degli spettatori e i favori del pronostico, quelli di Andrea Hlavackova e dell’israeliana Shahar Peer, una delle tenniste più esperte del torneo. Accanto a loro scenderanno in campo Johanna Larsson, Ksenia Pervak, Lucie Hradecka, Sabine Lisicki, Jamie Hampton, Anna Tatishvili, Marina Erakovic, Heather Watson, Sofia Arvisson, Kirsten Flipkens, Annika Beck, Coco Vandeweghe, Lauren Davis, Melanie Oudin, Silvia Soler-Espinosa, Stefanie Voegele, Kristina Mladenovic, Lesia Tsurenko, Galina Vsokoboeva, Melina Czink e le wild card Victoria Duval e Garbine Maguruza. Almeno per il momento, quindi, il tabellone femminile appare decisamente di minor richiamo rispetto a quello degli uomini, considerando che non hanno ancora confermato la propria partecipazione Victoria Azarenka, Maria Sharapova e le sorelle Williams, Serena e Venus, che paiono snobbare uno dei tornei di casa. Assenti anche le italiane, con Flavia Pennetta alle prese con problemi fisici, mentre Sara Errani e Roberta Vinci, reduci dai fasti dell’Australian Open, potrebbero presentarsi nel torneo di doppio per proseguire alla grande un 2013 già iniziato nel migliore dei modi.

Tennis A Dubai si sfidano i giganti, ad Acapulco si parla italiano

Tennis Dubai Acapulco Dal 18 febbraio al 2 marzo i riflettori del tennis mondiale si spostano sul Dubay Duty Free Tennis Championship, giunto alla sua ventunesima edizione e teatro del tennis ai più alti livelli. Le prime posizioni dell’Atp hanno votato “Best Venue” lo stadio di Dubai, e nessuno si permette di mancare all’appuntamento. Il 18 comincerà il torneo femminile, che vedrà in azione ben 9 delle prime dieci posizioni della classifica mondiale, Azarenka compresa, che lo scorso anno dovette rinunciare per un infortunio. Assieme a lei anche la sua sfidante nella finale del recentissimo Australian Open: Na Li, vincitrice del Roland Garros nel 2011 (a danno di Francesca Schiavone), che si dice sempre più forte fisicamente e mentalmente, grazie al suo allenatore Rodriguez. Non mancherà nemmeno Serena Williams, sempre pronta a fare lo sgambetto alla numero uno Azarenka, mentre Agnieszka Radwanska proverà a difendere il proprio titolo con le unghie e con i denti.

Il 25 febbraio a Dubai arriveranno le stelle più luminose del firmamento e ancora una volta si potrà scrivere un esaltante capitolo dello sportivissimo duello tra Roger Federer e Novak Djokovic, il cinque volte campione in carica e numero due, contro l’attuale numero uno del mondo, nonchè vincitore uscente degli Australian Open. I due godono certamente di ottima forma e punteranno alla finale, ma in questo torneo non sarebbero nuovi gli “sconvolgimenti” e del resto tra i tennisti che si sfideranno, ci sono anche Del Potro, Tsonga e Berdych, che ha già battutuo Federer per ben cinque volte.

Il 25 febbraio segnerà anche l’avvio dell’Abierto Mexicano Telcel, torneo Atp dal 1993, che si disputa su terra rossa ad Acapulco. Se Dubai attira le luci della ribalta, il torneo mexicano non è poi da meno, specie per gli italiani, che seguiranno con interesse la campionessa Sara Errani difendere il proprio titolo. La finale del 2012 è stata tutta azzura: Sara Errani contro Flavia Pennetta. Ma non solo, la Errani, assieme a Roberta Vinci, è stata anche la protagonista e la vincitrice della finale 2012, nella quale con uno schiettissimo 6-2 6-1 liquidarono la coppia sfidante spagnola per la seconda volta di seguito in finale.

Proprio per quel che riguarda la coppia del doppio femminile non si può che puntare su di loro: neo campionesse dell’Australian Open, campionesse in carica dell’Abierto Mexican Telcel, candidate a vincere oltre che a difendere il titolo con le unghie, forti di un momento di grazia e di splendida forma. La stessa cosa non si può dire per Sara Errani in singolo, che all’Australian non ha dato prova di essere al 100%. Tuttavia, proprio il desiderio di difendere il titolo potrebbe riscattare il suo gioco preciso e grintoso. Anche Flavia Pennetta, due volte vincitrice della competizione, potrebbe avere le carte in regola per portare a casa il titolo.

Curioso come, leggendo la presentazione ufficiale della ventesima edizione del torneo, il trio femminile italiano (Errani, Vinci e Pennetta) faccia scomparire gli autorevolissimi protagonisti della competizione maschile, rubando gran parte dello spazio e del cerimoniale di auguri. Ambiscono a portare a casa il trofeo nel torneo maschile Rafael NadalDavid Ferrer e Nicolas Almagro, e ne hanno ben donde tutt’e tre, visto che le ultime cinque finali sono state vinte sempre e solo da spagnoli: Ferrer (le ultime tre) e Almagro (le altre due). La finale del 2011 si è disputata proprio tra Ferrer ed Almagro. Un torneo “tutto in casa”, quindi? Assolutamente no, la terra rossa può riservare molte più sorprese del sintetico, la palla rallenta, le geometrie divengono più flessibili e la psicologia di gioco si esalta al massimo.

Anche il torneo di Acapulco, come quello di Dubai, si concluderà il 2 marzo, e quando i giochi saranno fatti, ed i set conclusi, è da giurare che saranno stati scritti altri due emozionanti capitoli di storia tennistica, e, forse, le carte ed i numeri del ranking sembreranno un po’ rimescolati. A favore delle azzurre e degli azzurri, ci auguriamo.