Pronostici calcio

Pronostici calcio per le tue
scommesse

Il Milan torna in forma

scommesse Milan C’è evidente soddisfazione tra i dirigenti e i tifosi del Milan per le ultime vittorie ottenute in campionato. Il quotidiano francese L’Equipe ha recentemente raccolto le dichiarazioni in merito del direttore sportivo del Milan, Barbara Berlusconi, figlia del Presidente del Milan, Silvio Berlusconi. Il Milan sta imparando a vivere con i propri mezzi senza investire immensi capitali in campioni internazionali, ha affermato il Direttore Sportivo, e questo avviene grazie a un’ottimale impiego delle giovani leve rossonere.

Abbiamo una offerta di bonus per tutte le tue scommesse di calcio su Milan, Serie A e molti altri tornei italiani e internazionali.

L’affermazione del direttore sportivo chiaramente ribatte, nemmeno troppo indirettamente, a chi criticò con veemenza la dirigenza quando poco prima del campionato decise di bloccare l’acquisto di nuovi giocatori e di vendere due campioni assoluti. Con la vendita dell’attaccante Zlatan Ibrahimovic e del difensore centrale Thiago Silva al Paris Saint-Germain, il Milan ricavò 62 milioni di euro che però non vennero usati per nuovi ingaggi. A detta del direttore sportivo del Milan il taglio dei costi nel calcio è praticamente l’unica strada percorribile. La stagione dei grandi sponsor, sempre pronti a supportare finanziariamente le squadre, è finita. Dopo un periodo in cui le squadre hanno vissuto di credito, è subentrata una fase, quella attuale, in cui le squadre si trovano a far fronte con i debiti. Proprio per non far crescere questo debito, che rischia chiaramente di soffocare il calcio, il Milan ha preferito non investire cifre faraoniche per nuovi campioni. Per il successo del Milan è fondamentale saper approfittare di quanto di buono c’è in casa ha dichiarato il d.s. rossonero.
E forse questa scelta, tutto sommato coraggiosa, sta dando i frutti. Certo, il Milan (pur sempre tra le più importanti squadre d’Europa) ha iniziato la stagione con estrema difficoltà. Ma è altrettanto vero che nelle ultime settimane la squadra ha dimostrato di poter riprendersi. In campionato, dopo 3 vittorie consecutive, il Milan è riuscito a salire da metà classifica al settimo posto. In Champions League, sorprendendo non pochi, si è qualificato per la fase con eliminazione diretta. Inoltre la scelta dei dirigenti rossoneri ha effettivamente portato in campo forse il vero fenomeno attuale del campionato, nonché capocannoniere (13 reti in 16 partite): Stephan El Shaarawy, 20 anni appena compiuti. Ecco dunque che il modello del nuovo Milan potrebbe rivelarsi oltre che economicamente valido, anche vincente.